Metikos Preject

Metikos European Project

Links

Login Form

Newsletter

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Supported by the DI-XL project related with the dissemination and exploitation of LLP results through libraries

PDFStampaE-mail

METIKOS - apprendimento informale delle lingue per gli immigrati mira a promuovere l'utilizzo di metodologie informali di apprendimento delle lingue per la formazione degli immigrati. L'obiettivo del progetto è quello di adattare le metodologie di apprendimento informale che già esistono (Language Café, Tandem, Cyber Language Café) alle esigenze specifiche degli immigrati.

Più nello dettaglio, attraverso questo progetto saranno organizzati:

  • sessioni di apprendimento, facilitate da un madrelingua, basate su dibattiti e dialogo, in luoghi pubblici (bar, spazi culturali etc)
  • Sessioni di apprendimento Tandem, dove gli immigrati insegneranno la loro lingua a qualcuno interessato ad impararla e, in cambio, laltro/a insegnerà all’immigrato la propria lingua madre.
  • Sessioni di apprendimento attraverso luso del social computing, dove lapprendimento sarà basato su dialoghi informali e scambio di esperienze tra immigrati, facilitatori e madrelingua locali..

Il progetto intende inoltre sviluppare 3 strumenti internet per facilitare la formazione linguistica degli immigrati (language café virtuale, community linguistica online e archivio virtuale delle risorse per l’apprendimento linguistico esistenti.

Il progetto è co-finanziato dal programma LLP dell’Unione Europea (Grundvig) ed è stato approvato lo scorso luglio. Al progetto partecipano 9 partner di 6 diversi paesi (Grecia, Italia, Francia, Spagna, Regno Unito, Germania) che rappresentano tutti i principali stekeholders del settore: associazioni di immigrati, ONG che lavorano con gli immigrati, organizzazioni di insegnamento delle lingue, partenariati locali, organizzazioni esperte nella formazione informatica. Il progetto ha una durata di due anni e le attività inizieranno ad ottobre.