Metikos Preject

Metikos European Project

Links

Login Form

Newsletter

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Supported by the DI-XL project related with the dissemination and exploitation of LLP results through libraries

EUROCULTURA

PDFStampaE-mail

Eurocultura
(Italia)

www.eurocultura.it

Eurocultura è un’organizzazione no profit che opera nell’ambito della ricerca, della formazione e dell’orientamento. E stata fondata nel 1993, conta oltre 1.700 associati e impiega 6 persone a tempo pieno, tutte altamente qualificate. Il principale obiettivo dell’organizzazione è aumentare e migliorare il contatto tra diverse culture e promuovere la comprensione tra persone e paesi.

I progetti e le iniziative messe in campo sono finalizzate alla promozione della mobilità internazionale delle persone, a prevenire e combattere il razzismo ed i pregiudizi, a favorire le opportunità di incontro tra diverse culture, a sostenere la prevenzione e la lotta contro l’esclusione sociale, a sostenere la tutela dell’ambiente, a migliorare l’occupabilità delle persone.

Ogni anno Eurocultura organizza corsi di lingua e cultura italiana per oltre 150 studenti stranieri con lo scopo di facilitare il loro inserimento nel mercato del lavoro e nella società locale. Eurocultura è ente accreditato di accoglienza, di invio e di coordinamento nell’ambito del Servizio Volontario Europeo (Gioventù in azione, Azione 2) e attualmente lavora con partner spagnoli e cambogiani. Ha una lunga esperienza nella realizzazione di progetti europei soprattutto nei seguenti ambiti: 1) inclusione sociale dei migranti, come nel progetto E-TIC’S (2009-4774/001-001 YT7 PSIQ7) finanziato dal programma Gioventù in Azione. Nell’ambito di questo progetto sono stati sviluppati moduli di formazione in modalità e-learning destinati a giovani di provenienza straniera, in particolare donne; 2) il miglioramento delle competenze interculturali come nel progetto IKULT (Intercultural training modules for SMEs in Europe to promote mobility and transfer of knowledge) e  Q-Mobil (DE710/LLP-LdV/TOI/147326), 3) il sostegno dei gruppi a rischio di esclusione sociale come nel progetto ADCOMP (ES/09/LLP-LdV/TOI/149042) (sullo sviluppo delle competenze del personale che opera nel settore dell’assistenza ai lungodegenti) e RECYCLE (2010-ES1-GRU06-20728-3) ( riqualificazione di adulti a bassa scolarizzazione su nuove professioni).